Carabinieri sparano alle gomme, arrestata coppia di ladri in fuga sul litorale

Pordenone – Si è tenuta presso il tribunale di Pordenone l’udienza di convalida per una coppia di ladri di etnia rom, Giancarlo Lovacovich, 64 anni e Nikla Hudorovich, 45 anni. Avevano messo a segno numerosi furti sul litorale tra Lignano Sabbiadoro, Bibione e Caorle.

I due, già noti alle Forze dell’ordine per altri reati commessi, sono accusati di furto con l’aggravante di induzione al reato di minori.

Infatti i due per le rapine si servivano delle due figlie, una di 14 anni e una ancora più piccola, che scassinavano auto e camper in sosta mentre i genitori facevano da palo.

La cattura della coppia è avvenuta sabato 7 ottobre a Duna Verde, frazione di Caorle (Ve) dopo il pedinamento e l’inseguimento dell’auto usata per i furti, una Land Rover, da parte dei Carabinieri di Caorle, su segnalazione di cittadini che avevano notato movimenti sospetti e con la collaborazione della Polizia locale.

All’intimazione dell’alt da parte della pattuglia di militari, il conducente dell’auto, anziché fermarsi, ha tentato la fuga sfiorando uno dei Carabinieri che però ha estratto la pistola ed ha sparato alle ruote del veicolo, riuscendo a fermarlo e permettere così la cattura dei ladri.

Le ragazzine sono state affidate a dei parenti.