Giornate d’autunno del Fondo Ambiente Italiano: 19 aperture in FVG. Iscrizioni in offerta

FVG – Tornano le “Giornate d’autunno” del Fondo Ambiente Italiano. Il terzo fine settimana di ottobre è dedicato alle aperture straordinarie di monumenti, dimore e musei normalmente chiusi al pubblico.

In Friuli Venezia Giulia saranno 19 le aperture straordinarie, con tre di queste riservate ai soci.

L’iscrizione al Fondo ad ottobre è in promozione: da nove anni a questa parte, in questo mese, il FAI promuove la campagna di sensibilizzazione dal titolo “Ricordiamoci di salvare l’Italia”.

Lo sconto sull’iscrizione è di 10 euro: per tutto ottobre l’iscrizione alla Fondazione sarà attivabile alla quota agevolata di 29 euro anziché 39.

La tessera annuale permette di sostenere l’operato e la missione della Fondazione e di accedere ad oltre 1.500 realtà culturali con sconti fin oltre il 50%.

“Oggi più che mai – recita l’appello della campagna – è importante partecipare attivamente alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale del nostro Paese, un Paese ad alta attrattività e da sempre ammirato dal resto del mondo per le tante espressioni della sua creatività”.

Tra i beni visitabili in Friuli Venezia Giulia ci sono, in provincia di Udine: a Fagagna il “Villaverde Hotel & Resort”; a Gemona del Friuli la Chiesetta di Ognissanti, il Priorato di Santo Spirito, il Laghetto Minisini e il Mulino Cocconi; a San Giovanni al Natisone, Villa de Brandis.

In provincia di Pordenone: Palazzo Fullini Zaia, Palazzo Scolari con visita del giardino; il Castello di Polcenigo e il Mulino Faletti Sanchini. Per i soli soci Fai, apertura anche di Palazzo Zaro e Palazzetto Diana Santarossa.

In provincia di Gorizia, le aperture sono tutte a Monfalcone e permettono ai partecipanti di scoprire una parte della città che la famiglia Cosulich fece costruire intorno alla Grande Fabbrica, nell’ambito di una filosofia all’avanguardia che vedeva gli imprenditori farsi carico non solo dell’attività produttiva dei dipendenti, ma anche voler agevolare il loro vivere quotidiano.

Le aperture, in programma dalle 10 alle 18, con ultimo accesso dalle ore 17, riguardano l’ex Albergo Operai ora Muca – Museo della Cantieristica, recentemente inaugurato; il Quartiere di Panzano, l’Albergo Impiegati. Evento speciale il “Ballo a tema vintage”, che dalle ore 18 alle 21.30 accompagnerà la fine della Giornata.

Infine a Trieste le aperture riguardano il Civico Museo Teatrale Carlo Schmidl (orario 10-17) e il Teatro Lirico “G. Verdi” (orario 9-13). A Muggia, per i soli soci Fai e su prenotazione, sarà aperta la Biblioteca Beethoveniana.