Omicidio fidanzata, trovato cuscino in auto

Udine – Un cuscino è stato trovato nella Toyota Yaris di Francesco Mazzega, l’uomo di 36 anni che il primo agosto si è costituito alla Polizia stradale di Palmanova (Udine) dopo aver vagato tutta la notte con il cadavere della fidanzata Nadia Orlando, uccisa al suo fianco.

L’oggetto è tra quelli trovati fin dalla prima perquisizione dell’auto e posti sotto sequestro nel veicolo.

A seguito del primo responso dell’autopsia, eseguita dal medico legale Carlo Moreschi che ha individuato la causa del decesso in asfissia da soffocamento, cambiando lo scenario rispetto a quanto descritto inizialmente dall’indagato, è probabile dunque che il cuscino venga ora analizzato dagli inquirenti con particolare attenzione.