10 persone di provenienza extracomunitaria bivaccano nell’ex Cotonificio: indagate per invasione di edifici

Pordenone – Gli agenti della Polizia di Stato hanno svolto nella giornata di lunedì 21 maggio un’attività di controllo, ad ampio raggio, all’interno dell’ex cotonificio Amman di viale Martelli.
Il controllo è stato disposto dal Questore della Provincia di Pordenone ed ha visto l’impiego di pattuglie della “Squadra Mobile”, della “Squadra Volante”, di equipaggi del “Reparto Prevenzione Crimine Veneto” di Padova e l’ausilio di unità operative del Comando di Polizia Locale del Comune di Pordenone.

L’attività ispettiva si inserisce nell’azione, in chiave preventiva, di monitoraggio e controllo di quelle aree e di quei siti in stato di abbandono, luoghi che potrebbero potenzialmente essere all’origine di degrado sociale.

Nel corso dell’operazione sono stati rintracciati 10 cittadini extracomunitari che bivaccavano all’interno dell’area dell’ex cotonificio.

Gli occupanti sono stati condotti in Questura per ulteriori accertamenti. Personale dell’Ufficio Immigrazione ha verificato che 7 persone sono risultate essere di cittadinanza pakistana, mentre le altre 3 sono risultate essere rispettivamente di cittadinanza  irachena, afghana, e indiana; la loro posizione è tuttora al vaglio degli inquirenti.

I cittadini stranieri sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pordenone per il reato di invasione di terreni o edifici (art. 633 C.P.).

Print Friendly, PDF & Email

Condividi