Pasta Zara, in crisi nonostante il boom dell’export: Barilla acquista lo stabilimento triestino

Trieste – Barilla, la multinazionale italiana del settore alimentare con sede a Parma, ha acquisito lo stabilimento della pasta Zara con sede a Muggia (Ts). Lo conferma in una nota il governatore della Regione Massimiliano Fedriga.

Il giorno successivo anche l’azienda Pasta Zara ha comunicato  il raggiungimento di un’intesa con il Gruppo Barilla per la cessione.

“Pasta Zara – si legge nella nota aziendale – ha ritenuto l’offerta del Gruppo Barilla la migliore soluzione industriale, sociale ed economica per i propri dipendenti e creditori”.

“Il Gruppo Barilla ha presentato un’offerta vincolante per l’acquisto del ramo d’azienda relativo allo stabilimento di Muggia che, oltre a garantire gli attuali livelli occupazionali, consente il miglior soddisfacimento economico dei creditori di Pasta Zara e la possibilità per il gruppo di Riese – è ancora precisato – di acquistare il prodotto pasta anche dallo stabilimento di Muggia”.

Questo il commento del governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga:

“Accolgo con grande soddisfazione la notizia dell’acquisizione dello stabilimento Pasta Zara di Muggia da parte di Barilla, uno dei maggiori produttori italiani del settore che ora approda anche in Friuli Venezia Giulia”: così Massimiliano Fedriga.

“È davvero un ottimo risultato tutto italiano – aggiunge il governatore – che va a garantire una soluzione positiva ed efficace ad una situazione che presentava forti elementi di rischio”.

“Guardiamo ora con fiducia al futuro dell’impianto triestino – evidenzia il governatore – e al fondamentale mantenimento dei livelli occupazionali, auspicando magari che si possano verificare le condizioni per ulteriori incrementi dei posti di lavoro”.

“La Regione – conferma infine Fedriga, ribandendo il benvenuto a Barilla – metterà a disposizione del nuovo investitore industriale tutti gli strumenti di legge necessari a favorire lo sviluppo produttivo e l’occupazione”.

Lo stabilimento di Muggia ha una capacità produttiva potenziale di 260mila tonnellate l’anno; attualmente produce 130 mila tonnellate, per il 90% destinate all’estero. Sono 170 gli addetti che ci lavorano.

Pasta Zara ha stabilimenti anche a Riese Pio X (Tv) e Rovato (Bs), che dovrebbero invece rimanere di proprietà della famiglia Bragagnolo.

L’azienda, che ha fatto registrare ottimi risultati economici specie nel settore destinato all’export, è entrata in una crisi finanziaria nel 2017 a causa delle esposizioni bancarie.

Il Tribunale di Treviso aveva ammesso l’azienda al concordato preventivo in bianco.

Pasta Zara dovrà presentare il piano concordatario al Tribunale di Treviso entro il 7 dicembre.

(Nella foto: lo stand della Zara alla fiera internazionale di Parigi)

Print Friendly, PDF & Email

Condividi