“Revenge porn”: comminato divieto di avvicinamento ad una ragazza

Udine – Una ragazza di 28 anni non potrà più avvicinarsi all’ex compagno, un coetaneo, dopo averlo perseguitato e averne diffuso foto intime sui social network. Il caso si è verificato nel Medio Friuli, in provincia di Udine.

Le indagini, condotte dai Carabinieri della stazione di Codroipo della Compagnia di Udine, sono partite dopo la querela presentata dal giovane, vittima di atti persecutori da parte dell’ex fidanzata.

I militari dell’arma hanno appurato che la ragazza aveva anche creato un falso profilo su un popolare social network e diffuso foto intime dell’ex senza il suo consenso. Il fatto rientrerebbe nell’ipotesi di “revenge porn”, reato introdotto dal Codice rosso.

Sulla base degli elementi raccolti nel corso degli accertamenti, il giudice del tribunale di Udine ha emesso nei confronti della giovane donna un’ordinanza applicativa del divieto di avvicinamento alla persona offesa. Il provvedimento le è stato notificato ieri dai Carabinieri.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi