Rugby: il Venjulia Trieste perde in casa con un non irresistibile Mogliano

Trieste – Venjulia rugby Trieste- Rugby Mogliano 15 – 23. Il Venjulia regala la partita ad un non irresistibile Mogliano. Troppo nervoso il Venjulia rugby Trieste, capace di concedere punizioni all’avversario, in alcuni casi futili. Tolte queste, infatti, le mete sono pari (2 a 2), di cui una non trasformata per i padroni di casa.

La cronaca vede un Mogliano attento in difesa e preciso nel compito di attendere l’iniziativa dei Triestini, iniziativa volenterosa ma poco efficace, che spesso non supera la 3/4 degli ospiti. È del Venjulia la prima occasione di andare avanti con un piazzato, che finisce fuori dai pali, poi tocca agli ospiti che non sbagliano, 0 a 3, arriva anche la prima meta del Mogliano e si va sullo 0 a 10.

Paris finalmente trova i pali e si va sul 3 a 10, subito dopo la doccia fredda del Mogliano a tagliare le gambe ai triestini, la meta è trasformata e gli ospiti vanno sul 3 a 17. Trieste esprime il massimo sforzo e in mischia trova la meta non trasformata con Esposito che porta il Venjulia sul l’ 8 a 17.

Cosa succede ai padroni di casa non si sa, visto che da qui alla fine perdono la bussola, regalando falli inutili al già tranquillo Mogliano che gode di un piazzato da 3 a tempo scaduto (8 a 20).

Nella ripresa, tutti gli sforzi per accorciare il distacco naufragano in una difesa attenta che innervosisce Trieste, (ancora una punizione da 3 per gli ospiti e si va sull’8 a 23). Verso la metà del 2° tempo, il Venjulia ha il super regalo di trovarsi con 2 uomini in più, tanto che arriva la seconda meta trasformata e il punteggio diventa 15 a 23.

Il Mogliano sembra crollare, invece è Trieste a pasticciare, perdendo palloni d’oro a pochi centimetri dalla meta e permettendo agli ospiti di riprendersi e impedire che il Venjulia porti a casa almeno il bonus difesa.

I Giuliani pagano così l’inesperienza della serie B e restano a bocca asciutta in casa con due sconfitte su due partite.

Tutto sommato Trieste poteva vincere, ma ha commesso errori importanti in momenti chiave della partita, permettendo ad un preciso Mogliano di portarsi via una vittoria che arriva più per demeriti del Venjulia che per meriti suoi, ma così è il rugby e tutti gli sport, dove bisogna usare la testa prima di usare le gambe e il cuore.

Di seguito la galleria di foto:

Testo e foto di Stefano Savini, tutti i diritti riservati.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi