All’Arena Alpe Adria di Lignano l’indie-rock dei Pinguini Tattici Nucleari

Lignano Sabbiadoro (Ud) – Unica data in Friuli Venezia Giulia, giovedì 7 agosto sotto qualche goccia di pioggia all’Arena Alpe Adria di Lignano è andato in scena il concerto dei Pinguini Tattici Nucleari.

La band bergamasca suona un genere indie-rock (ma di fatto impossibile da inscatolare in una definizione). È nata quasi per caso nel 2012. Il gruppo è composto da Riccardo Zanotti – compositore di testi e musiche – , Nicola Buttafuoco, Elio Biffi, Lorenzo Pasini, Simone Pagani e Matteo Locati.

Hanno esordito nel 2012 con l’EP “Cartoni Animali”, seguito nel 2014 dal primo disco “Il re è Nudo” e nel 2015 da “Diamo un Calcio all’Aldilà”.

Nell’aprile 2017 esce Gioventù Brucata, un mix geniale di generi e tematiche che fin da subito ha ottenuto un ottimo riscontro di pubblico e di critica ed è stato portato in giro per l’Italia con un tour composto da più di 100 date.

L’ultimo disco, pubblicato il 5 aprile 2019, si chiama “Fuori dall’Hype”: il titolo vuole rappresentare il rapporto della band con la musica stessa, un rapporto – appunto – fuori dall’“hype” (dall’inglese “che crea grandi aspettative per il pubblico”), lontano dalle attenzioni della folla, qualcosa di intimo e profondo che è al di sopra delle mere richieste di mercato.

Il concerto del 7 Agosto a Lignano Sabbiadoro ha avuto luogo nella suggestiva cornice dell’Arena Alpe Adria, nella quale si sono riversati più di 2000 giovani provenienti da tutta la regione.

La band ha entusiasmato i suoi fan con le canzoni del nuovo album uscito ad aprile e qualche cavallo di battaglia tratto dai suoi dischi precedenti.

L’esibizione del gruppo, che suonava dal vivo per la prima volta in Friuli Venezia Giulia, è stata molto apprezzata e partecipata da parte del pubblico, intrattenuto in modo molto divertente anche dalla band dei Rumatera, che ha dato inizio al concerto.

I Rumatera sono un gruppo musicale punk rock nato nel 2007 e composto da quattro ragazzi provenienti dalla provincia di Venezia.

La band ha la particolarità di coniugare le tradizioni della propria terra e l’uso del dialetto alla lezione punkrock della scuola californiana degli anni ’90, con il risultato di rendere le loro esibizioni delle vere e proprie feste di paese, che grazie alle risate riescono ad unire chiunque vi partecipi.

Negli anni i Rumatera hanno collezionato diverse partecipazioni a festival italiani ed internazionali, ottenendo consensi positivi sia in Europa che in America, partecipando tra gli altri allo Spring Break in Croazia e allo Sziget Festival a Budapest. La band ha alle spalle sette album in studio, l’ultimo dei quali è “Ingestibili”, pubblicato il 18 marzo 2019.

Il tour dei Pinguini Tattici Nucleari termina il 6 settembre con il concerto alla festa dell’Unità di Modena.

d.l.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi