Con Alberto Angela sulle orme della principessa Sissi, da Vienna a Miramare

Trieste – Si svolgono al castello di Miramare alcune scene dell’ultima puntata di “Ulisse – l’avventura e la scoperta”, che va in onda sabato 20 ottobre su Rai1 alle 21.20.

La divulgazione storica sul passato e sulle cronache, anche grazie agli Angela padre e figlio ed a programmi cult come “Blu notte” di Carlo Lucarelli, è seguita da un crescente numero di persone.

“La storia – scrive Luc Ferry nel suo “vivere con filosofia” – … ci promette che capiremo meglio il presente e sapremo orientarci meglio riguardo al futuro, grazie alla comprensione del passato e a un’autoriflessione profonda”.

È da questa prospettiva che Alberto Angela, dopo Pompei, Cleopatra e l’Olocausto, racconta la storia degli Asburgo da un punto di vista affascinante: quello della principessa Sissi, ovvero Elisabetta Amalia Eugenia di Wittelsbach, nata duchessa in Baviera, imperatrice d’Austria, regina apostolica d’Ungheria, regina di Boemia e di Croazia come consorte di Francesco Giuseppe d’Austria.

Il suo personaggio è stato ripreso più volte dal cinema – celebre la trilogia degli anni Cinquanta con Romy Schneider e Karlheinz Böhm – dai cartoni animati e dalle bambole “Barbie”.

“Ulisse” ha registrato ascolti record nelle scorse settimane ed è prevedibile che anche questa sera milioni di telespettatori ammireranno le splendide sale e lo spettacolare giardino di Miramare, dove la principessa sostò a più riprese.

Per l’imperatrice Sisi, Trieste è il punto di partenza verso il Sud, verso i suoi molti viaggi in mare. Tra il 1869 e il 1896, la monarca soggiorna qui in tutto 14 volte, prima e dopo i suoi itinerari nel mar Mediterraneo.

Partendo da Trieste, Elisabetta si spinge fino alla Grecia, inaugurando così il lungo amore dei bavaresi per le spiagge adriatiche.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi