Il Consiglio regionale approva l’assestamento di bilancio 2017

Trieste – Il Consiglio regionale ha approvato a maggioranza il disegno di legge di assestamento di bilancio 2017 con 25 voti a favore, 22 no delle opposizioni, nessuna astensione.

Prima del voto finale l’Aula ha accolto 25 dei 47 ordini del giorno presentati alla Giunta. Fra le novità figurano 273 mila euro stanziati per il rinnovo dei contratti del personale regionale e il pagamento dell’indennità di turno ai dipendenti regionali impiegati presso il Numero unico delle emergenze 112.

“Oggi abbiamo approvato un documento serio e concreto che mette a disposizione 210 milioni di euro a favore degli enti locali, delle attività produttive, ma anche a favore della sanità, per finanziare dunque le riforme di questa maggioranza. Da parte nostra c’è stata una forte assunzione di responsabilità di governo, mentre qualcun altro ha tentato di buttarla in politica, spinto dall’avvicinarsi della stagione elettorale”.

A dirlo è il consigliere regionale del Pd Renzo Liva, relatore di maggioranza dell’assestamento di bilancio a margine dell’approvazione del provvedimento.

“L’assestamento di bilancio è cambiato rispetto al passato, ora c’è un continuo monitoraggio delle risorse per una loro conseguente e migliore applicazione. Lasciando agli altri le polemiche, penso ai numeri di questo assestamento e di come continuiamo a dare risposte a cittadini e imprese del FVG”.

Per quanto riguarda le infrastrutture, Liva parla dell’aeroporto sul quale “stiamo facendo un grande lavoro: abbiamo preso un scalo che non voleva nessuno e l’abbiamo riportato in utile, ridandogli una prospettiva. Oggi aumentiamo anche il capitale sociale di questo aeroporto e lo dotiamo di maggiori strutture proprio per utilizzarlo e valorizzarlo”.

Liva parla inoltre della finanziaria regionale e del suo ruolo anche in tema di grandi opere: “La nostra azione arricchisce ulteriormente il ruolo di Friulia spa, facendola partecipe di operazioni importanti sull’autostrada, su Autovie e anche portando al suo interno anche i poli logistici di questa Regione”.

Infine, sulla partita riguardante il mondo produttivo, Liva pone un accento “sul distretto della sedia dove interveniamo con 16,5 milioni, risorse fondamentali per sostenere una zona fortemente colpita dalla crisi. Potevamo forse metterne altre risorse? Avessimo altre munizioni le metteremmo”.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi