Controlli antidroga a Trieste, arrestati due uomini sorpresi con stecche di hashish

Trieste – La Polizia di Stato ha arrestato due uomini, uno di cittadinanza irachena, M.N., del 1994, richiedente asilo politico ed un giovane di nazionalità afghana, S.H.I. di 22 anni, inottemperante ad un provvedimento di espulsione. Il reato contestato è la detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente (hashish).

Il cittadino afghano, già noto per i suoi precedenti in materia di stupefacenti, nel pomeriggio del 5 luglio scorso, è stato avvistato dagli agenti della Squadra Mobile mentre, con passo svelto e atteggiamento circospetto, usciva da uno stabile di via Vasari.

L’atteggiamento del ragazzo ha insospettito i poliziotti che hanno deciso di effettuare un controllo, durante il quale gli hanno trovato addosso un panetto di hashish di circa 50 grammi.

Gli approfondimenti svolti hanno consentito, nel corso della medesima serata, di individuare l’appartamento all’interno del quale era avvenuta la cessione della droga; così, d’intesa con la Procura della Repubblica di Trieste, è stata effettuata una perquisizione all’interno di un appartamento sito nella medesima via, dove il cittadino iracheno M.N. è stato trovato in possesso di circa 100 grammi di hashish e di un bilancino di precisione.

I due sono stati arrestati e condotti presso la locale Casa Circondariale a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trieste che coordina le indagini.

Nella circostanza, è stato anche deferito in stato di libertà il cittadino di origini afghane O.J., classe 1988, in quanto in possesso di ulteriori due stecche di hashish aventi un peso di circa 10 grammi

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi