Due pensionati veneti in bicicletta sull’autostrada A23

Tarvisio (Ud) – Viaggiavano sulla corsia di emergenza dell’A23 nei pressi del casello di Tarvisio: due ciclisti sono stati individuati e fermati dalla Polizia, su segnalazione di alcuni automobilisti.

Il fatto è accaduto mercoledì 29 agosto alle 14.00, quando una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Amaro ha bloccato gli sprovveduti sportivi al km 107 Nord dell’autostrada.

Gli agenti li hanno fatti fermare in sicurezza, all’interno di una piazzola di emergenza.

I ciclisti, due pensionati provenienti dal Veneto, avevano percorso quasi tre chilometri di autostrada, attraversando anche la Galleria Obuas, lunga 800 metri e priva di corsia di emergenza, creando una situazione di rischio gravissima per la loro incolumità e per quella degli automobilisti in transito che, infatti, avevano prontamente chiamato il Centro operativo di Udine per segnalare la situazione di pericolo.

I ciclisti se la sono cavata con una multa salatissima e sono stati accompagnati dalla Polizia all’esterno dell’autostrada per proseguire il viaggio.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi