Freddo e maltempo sul Friuli Venezia Giulia. Prima neve in montagna

Palmanova – Un fronte freddo dalla Francia ha interessato il Friuli Venezia Giulia tra la serata di lunedì 18 settembre e martedì mattina.

La depressione nei bassi strati sull’alto Adriatico ha portato maltempo ed un abbassamento delle temperature al di sotto della media stagionale.

La perturbazione nel corso della giornata di martedì si è allontanata verso Sud-Est, mentre in quota affluiscono correnti da Nord inizialmente ancora umide. Per mercoledì si prevede ancora freddo con nuvolosità in diminuzione.

Tra la sera e la notte tra lunedì e martedì sulla regione si sono verificate piogge moderate, localmente abbondanti. La Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia aveva emesso per lunedì un’allerta meteo, che è rientrata martedì mattina.

La quota neve è scesa drasticamente, con nevicate fino a quota 1000 metri sulle Alpi Giulie e 1300 metri in Carnia.

Sul Lussari un’abbondante nevicata ha trasformato il paesaggio, con un’anticipazione dell’inverno (nella foto il fermo immagine della webcam Promotur alle 17 del 19 settembre).

Sulla costa soffia la Bora, in un settembre tra i più freschi degli ultimi anni.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi