FVG virtuoso nella raccolta differenziata di rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche

Milano – Secondo i dati presentati il 23 aprile a Milano dal Centro di Coordinamento RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) nella 10ª edizione del “Rapporto Annuale sul Sistema di Ritiro e Trattamento dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche in Italia”, nel 2017 in Friuli Venezia Giulia sono stati raccolti complessivamente 8.146.642 kg di RAEE, in ulteriore aumento del 2,49% rispetto al 2016.

Risulta molto positivo anche il dato di raccolta media pro capite pari a 6,69 kg per abitante, uno dei migliori risultati a livello nazionale.

Gli ottimi risultati sono favoriti dal numero di Centri di Conferimento, ovvero le strutture destinate al conferimento dei RAEE, messi a disposizione dei cittadini, pari a 155 Centri di raccolta (di cui 98 aperti alla Distribuzione) e 13 Altri Centri gestiti da distributori, installatori e sistemi collettivi. In media sul territorio friulano sono presenti 13 strutture ogni 100.000 abitanti, un ottimo dato superiore sia alla media nazionale di 7 centri sia a quella del Nord Italia (9 centri).

Nella classifica dei Raggruppamenti secondo i quali vengono classificati i diversi tipi di RAEE, il più raccolto è R2 (Grandi Bianchi) con una quota del 35% pari a 2,3 kg pro capite, un dato di oltre il 45% superiore alla media nazionale, seguito da R1 (Freddo e Clima) e R4 (Piccoli Elettrodomestici) con il 22% circa e R3 (Tv e Monitor) con il 20%; le medie pro capite di tutti i raggruppamenti sono sempre superiori alla media nazionale, anche per R5 (Sorgenti Luminose).

Dall’analisi dei risultati delle singole province della Regione Friuli Venezia Giulia, Udine tiene saldo il primato della raccolta assoluta con 3.546.986 kg di RAEE, mentre tutte le altre province superano 1 milione di kg di RAEE raccolti. Da segnalare il buon incremento dei quantitativi assoluti di Gorizia (+31,53%), mentre cala la raccolta di RAEE di Trieste (-10,38%) e Udine (-2,26%).

Rispetto al 2016, cambia la classifica della raccolta pro capite, che vede al primo posto Gorizia con 8,76 kg di RAEE raccolti per abitante; seguono le altre province tutte con dati superiori ai 6 kg/ab.

La provincia con il maggior numero di Centri di Raccolta ogni 100.000 abitanti è Udine con ben 18 Centri, mentre al secondo posto si trova Pordenone con una media di 14 centri. Da migliorare invece la presenza di strutture di raccolta a Trieste, che si colloca ancora al di sotto della media nazionale di 7 centri/100.000 ab. Particolare la situazione di Gorizia che nonostante un numero di centri pari alla media nazionale effettua una raccolta pro capite quasi doppia.

Commenta Fabrizio Longoni, Direttore Generale del Centro di Coordinamento RAEE: “I risultati della raccolta di RAEE 2017 a livello nazionale sono soddisfacenti e registrano un incremento del 5% rispetto all’anno precedente, grazie all’impegno dei Sistemi Collettivi e di tutti i gestori della raccolta, siano essi Comuni, aziende della gestione rifiuti oppure distributori e installatori di apparecchiature elettriche e elettroniche. È di grande soddisfazione il risultato raggiunto dal Friuli Venezia Giulia, che rientra tra le regioni più virtuose per raccolta media pro capite, superando di gran lunga quella nazionale. Nei prossimi anni la Regione contribuirà fattivamente al raggiungimento degli obiettivi europei e potrà migliorare sensibilmente i propri record se provvederà ad incentivare la raccolta con politiche di investimento nella comunicazione diretta a cittadini e consumatori. L’ottimo dato di raccolta pro capite di 6,7 kg/ab., superiore alla media del Nord Italia, unito all’omogeneità territoriale, sono un’ottima premessa, la sfida dei prossimi anni sarà quella di creare una rete di raccolta ancor più capillare e omogenea su tutto il territorio, intercettando quei RAEE che oggi ancora sfuggono alla gestione corretta e a un adeguato trattamento”.

Per saperne di più: https://www.cdcraee.it/GetHome.pub_do

Print Friendly, PDF & Email

Condividi