Pordenone, una marcia unisce il territorio contro violenza donne

Pordenone – “Non solo una data” e ‘il titolo della marcia non competitiva organizzata dal Comune di Pordenone in collaborazione con le associazioni del territorio che avrà luogo, sabato 21 luglio, dalle 21 alle 22 e 30 con partenza e arrivo alla Loggia del Municipio di Pordenone con un percorso cittadino di 4,5 chilometri.
L’intento prefissato è quello di unire il territorio in nome di un progetto comune contro la violenza sulle donne che non ha date ne’ scadenze.

” L’iniziativa – ha spiegato Guglielmina Cucci, assessora Pari Opportunità – ha l’intento di mantenere alta l’attenzione sul tema del contrasto alla violenza sulle donne troppo spesso protagoniste di tragici fatti di cronaca. Auspico la partecipazione all’iniziativa di sindaci ed amministrato sottoscrittori del Protocollo di intesa tra i comuni del territorio pordenonese per favorire la parità di genere. E’ una piccola iniziativa, ma assume un grande valore se tutti insieme facciamo squadra per un obiettivo comune”.

I partecipanti sono invitati a indossare preferibilmente una maglietta di colore rosso con valore simbolico e per sottolineare le motivazioni della marcia.

Sostengono l’iniziativa insieme al Comune di Pordenone, la Carta di Pordenone, l’associazione “In Prima persona, uomini contro la violenza sulle donne”, la Cammissione regionale Pari Opportunità , l’associazione ProLoco Pordenone e “Sei di Pordenone se….” e l’associazione “San Valentino”.

Per informazioni ed iscrizioni è possibile contattare Pro Loco Pordenone al numero 3490650477 oppure ” Sei di Pordenone se…” al tel. 3922279562.

Le prescrizioni sono possibili scaricando il modulo su Facebook e inviandolo via mail a : prolocopordenone@alice.it o lasciandola nella cassetta postale della Pro Loco in piazza XX Settembre. Inoltre sarà possibile iscriversi sotto la Loggia del Municipio dalle 19 e 30.

La quota di iscrizione e’ di 5 euro comprendente l’assicurazione e la parte (2euro) che sarà devoluta in beneficenza per progetti legati alle pari opportunità. Al termine della marcia è previsto per tutti i partecipanti un breve momento conviviale “in rosso” .

Print Friendly, PDF & Email

Condividi