In Questura a Udine una Sala dell’ascolto per vittime di violenza: donne, minori, soggetti deboli

Udine – Giovedì 20 luglio alle ore 17.00 verrà inaugurata la Sala dell’Ascolto creata presso la Questura di Udine.

Si tratta di uno spazio riservato e dedicato alle donne vittime di violenza, alle persone lese nei diritti umani ed ai minorenni, nelle condizioni di aver necessità di una struttura adeguata ed accogliente, dove poter esprimere i propri disagi.

Lo scopo è quello di mettere a loro agio donne e soggetti deboli in modo che non debbano aver timore di quello che potrebbe succedere e di denunciare le violenze.

Ci si propone di garantire un percorso più agevole e accogliente nei confronti di chi prende la decisione di avviare un iter giudiziario nei confronti dell’aggressore.

In media infatti soltanto il 10% delle vittime denuncia gli abusi, quindi il fenomeno è ancora ampiamente sommerso.

Oltre cento donne in Italia ogni anno vengono uccise da uomini, quasi sempre quelli che sostengono di amarle. Si aggiungono poi violenze che sfuggono ai dati ma che, se non fermate in tempo, rischiano di fare altre vittime.

Sono migliaia le donne aggredite, picchiate, perseguitate, sfregiate. Quasi 7 milioni, secondo i dati Istat, quelle che nel corso della propria vita hanno subito una forma di abuso.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi