Rugby Sile, in ottanta minuti si decide una stagione

Azzano Decimo – Una stagione in ottanta minuti. Sarà un’autentica finalissima di campionato quella che attende il Rugby Sile domenica 15 aprile a Pergine Valsugana sul campo del Sirena Oltrefersina. Il degno epilogo di un campionato, il girone 4 della serie C2 triveneta, che la squadra di Mario Ferraiulo ha condotto nei quartieri alti della classifica dall’inizio alla fine. Finora la stagione di gran lunga migliore nell’ancora giovane storia del club della Bassa Pordenonese, che ha il quartier generale ad Azzano Decimo, ma gioca sul campo di Sant’Andrea di Pasiano. La formula del torneo non prevedeva play off, ma solo un classico girone all’italiana, ma il ruolino di marcia delle due formazioni ha portato a questa conclusione. Domenica scorsa gli “Arieti” hanno conquistato una vittoria fondamentale, frutto di orgoglio e carattere, sul difficilissimo campo del Sud Tirol a Bolzano e la concomitante e sorprendente sconfitta della capolista Oltrefersina con il Valchiampo Vicenza gli ha consentito di raggiungere gli stessi trentini in vetta a quota 36 punti. A questo punto sarà lo scontro diretto di domenica, che sancirà l’esito del torneo. “Comunque vada è stato un campionato esaltante – è il commento di Mario Ferraiuolo – un plauso ai ragazzi, che hanno stretto i denti soprattutto nelle battute conclusive del campionato, alle quali siamo arrivati con il fiato corto, causa i tanti infortuni, vincendo due incontri fondamentali, entrambi in trasferta, a Rosolina. Anche domenica saremo privi di 7 titolari, ma andremo a Pergine per giocarci tutte le nostre carte”.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi