Scoperta dalla Finanza una coltivazione di cannabis. Coppia di cinquantenni arrestata

Gorizia – I Finanzieri della Compagnia di Monfalcone, nel corso di un controllo di routine nel Comune di San Canzian d’Isonzo, hanno fermato a bordo di uno scooter una coppia di cinquantenni di nazionalità italiana privi di casco, i quali, alla vista della pattuglia, hanno avuto attimi di esitazione e, una volta fermati, erano in evidente stato di nervosismo e cercavano di nascondere la loro identità.

Messisi in contatto con Sala Operativa del Comando Provinciale di Gorizia, i militari hanno appurato che la coppia aveva diversi precedenti di polizia per detenzione e consumo di stupefacenti.

Gli agenti della Finanza li hanno quindi perquisiti e successivamente hanno setacciato l’abitazione di residenza dei due, dove hanno scoperto una piantagione illegale di cannabis.

In dettaglio si tratta di 6 piante di cannabis; i militari inoltre hanno scoperto e sequestrato oltre 2 kg. di  marijuana, diversi grammi di hashish e di eroina nonché 2.140 euro in contanti e due strutture adibite a serra per la coltivazione della cannabis.

I due indagati, nell’allestire la piantagione casalinga illecita, avevano adottato un accorto stratagemma: per impedire che si diffondesse nel vicinato il penetrante odore di cannabis, avevano predisposto un apposito filtro di aereazione che evitava il propagarsi del tipico aroma.

In linea con le direttive impartite dal Pubblico Ministero di turno, dott. Andrea Maltomini, Sostituto Procuratore della Procura della Repubblica di Gorizia, i Finanzieri hanno proceduto all’arresto della coppia per il reato di produzione e coltivazione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli arrestati sono stati immediatamente portati presso le case circondariali di Trieste e Gorizia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria inquirente.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi