Vivi per miracolo grazie ai seggiolini e alla cintura di sicurezza dopo spettacolare incidente

Udine – La Polizia stradale di Udine segnala un singolare incidente stradale avvenuto nel pomeriggio del 2 gennaio, in cui sono rimasti feriti in modo lieve una madre e i due figli minori trasportati.

Il sinistro, avvenuto nei pressi di Moimacco (UD), spettacolare nella sua dinamica, ha visto un veicolo tamponato, sospinto nel fossato a lato strada, finire cappottato con le ruote all’aria.

Il veicolo tamponante è finito anch’esso nel fosso ribaltandosi dapprima sul primo veicolo e finendo successivamente di carambolare sulla sua fiancata a breve distanza dall’atra auto.

Alcuni testimoni presenti sul posto, assistendo alla rocambolesca dinamica, sono rimasti sbalorditi nel vedere che da uno dei veicoli uscivano una madre incinta ed i suoi due figli minori, i quali sottoposti successivamente a cure dal parte del personale medico, avevano riportato solo lievi ferite.

La Polizia nel riferire il fatto segnala che tutti gli occupanti erano regolarmente assicurati alle cinture di sicurezza nonché ai seggiolini previsti. Ciò ha evitato, nonostante l’incredibile dinamica, conseguenze peggiori alle persone coinvolte.

Anche questo episodio conferma quindi la validità ed efficacia dell’uso dei sistemi di ritenuta anche per le donne in stato di gravidanza avanzata quando l’utilizzo delle stesse non comporti alcun rischio.

La Polizia segnala inoltre che con pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del 24 dicembre 2019, la Legge n. 157 del 19 dicembre 2019 relativa, tra l’atro, all’entrata in vigore dell’obbligo dell’utilizzo dei dispositivi “antiabbandono” per i bambini trasportati sui veicoli, è stata posticipata al 6 marzo 2020.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi