8 milioni e mezzo di euro per il settore artigiano e l’imprenditoria femminile e giovanile

Trieste – Nuove importanti risorse, per un totale di 8.400.000 euro, sono state messe a disposizione dalla Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia in primis per il settore artigiano e per il sostegno all’imprenditoria femminile e giovanile.

Su proposta del vicepresidente della Regione e assessore alle Attività produttive Sergio Bolzonello, la Giunta regionale ha destinato alle imprese un consistente ammontare di risorse di provenienza statale (Fondo per gli incentivi alle imprese): in particolare 1.500.000 di euro andranno a sostenere le iniziative dell’imprenditoria femminile e altri 1.500.000 di euro quelli riservati all’imprenditoria giovanile.

Entrambe queste linee contributive saranno gestite dalle Camere di Commercio. Al settore artigiano per il tramite del Centro di Assistenza Tecnica alle imprese Artigiane (CATA) sono messi a disposizione 4.400.000 euro.

Infine, ammonta a 1 milione di euro l’importo previsto per il sostegno alle imprese che intendono accedere alla stipula di contratti regionali di insediamento, come stabilito dall’articolo 6 della legge Rilancimpresa FVG.

“Si tratta di un importo questo che va ad aggiungersi ai fondi regionali già destinati dalla Finanziaria regionale a sostegno dell’importante misura, che è di stimolo a nuovi insediamenti produttivi, oppure per favorire ampliamenti o programmi di riconversione produttiva di imprese già insediate, e in ogni caso aventi significativi positivi effetti anche occupazionali” ha detto il vicepresidente Bolzonello.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi