A 104 anni lo scrittore ed intellettuale Boris Pahor si candida alle regionali con la Slovenska Skupnost

Trieste – Boris Pahor, presidente onorario della Slovenska Skupnost, il partito della minoranza slovena del Friuli Venezia Giulia, si candida alle elezioni del prossimo 29 aprile per il Consiglio regionale.

All’età di 104 anni Boris Pahor, che continua a scrivere libri e incontrare i giovani nelle scuole, è probabilmente il candidato politico più anziano della storia.

 

Nato il 26 agosto 1913 a Trieste, durante gli anni del fascismo venne mandato a studiare nel seminario di Capodistria poiché le scuole di lingua slovena furono soppresse dal regime.

Boris Pahor entrò nella Resistenza e nel 1944 fu catturato dai nazisti e internato in vari campi di concentramento. Terminato il conflitto, nel 1946 tornò a Trieste, dove si dedicò all’insegnamento e alla scrittura.

Protagonista di numerose attività dell’associazionismo sloveno cattolico, scrisse su numerose riviste, sempre in prima linea nell’affermazione dei diritti della minoranza.

Tra le sue numerose opere letterarie, “Necropoli” e “Così ho vissuto. Biografia di un secolo” con Tatjana Rojc, eletta in Parlamento per la minoranza lo scorso 4 marzo.

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi