A Ronchi dei Legionari arriveranno i jet privati: accordo con la Sky Valet

Ronchi dei Legionari (Go) – Trieste Airport ha siglato un accordo di partnership con Sky Valet, operatore specializzato in aviazione privata del gruppo Aéroports de la Côte d’Azur e secondo operatore europeo per l’aviazione d’affari.

L’accordo, in esclusiva per il Nord Est, prevede che lo scalo di Ronchi dei Legionari diventi punto di riferimento per la gestione dei voli privati dei clienti del network Sky Valet.

Sky Valet ha una delle reti più grandi d’Europa, con 28 destinazioni in cinque Paesi. I Paesi che fanno parte del network sono: la Francia con Avignone Cannes, Saint-Tropez e Paris-Le Bourget; l’Italia con l’aeroporto internazionale di Cuneo; la Spagna con Girona, Barcellona, Palma di Maiorca, Valencia, Ibiza, Malaga, Madrid, La Coruna e Santiago de Compostela; il Portogallo con Porto, Cascais, Lisbona, Beja, Faro, Madeira e Azzorre.

La società è presente anche in Bulgaria da dove serve l’Europa orientale, con tre destinazioni gestite da Omega Aviation nella capitale Sofia, a Bourgas, il più grande porto e resort turistico del paese sul Mar Nero, e a Gorna Oryahovitsa, l’unico aeroporto internazionale privato del paese.

Attraverso l’intesa con Trieste Airport, Sky Valet Connect espande strutture e servizi verso il Mediterraneo; Trieste Airport da parte sua apre le porte a un nuovo segmento di clientela business ed extra-lusso che, nel complesso, nel 2018 ha registrato 7.200 movimenti aerei (+4,4%).

L’Europa, con circa 3.000 velivoli e 900 compagnie, è il secondo mercato al mondo per i jet privati, con un valore di circa 18,6 trilioni di dollari.

In Italia, il settore conta 14 compagnie e poco meno di 60 aerei e sviluppa un giro d’affari di 170 milioni euro, per circa 1500 clienti tra grandi e medie imprese nazionali, insieme al “jet-set” del mondo della musica, del cinema e dello sport.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi