Al cardiologo Gianfranco Sinagra il Sigillo Trecentesco della Città di Trieste

Il Sindaco di Trieste Roberto Dipiazza ha conferito lo scorso 29 maggio nel Salotto Azzurro del Municipio il Sigillo Trecentesco della Città di Trieste al prof. Gianfranco Sinagra, direttore del Dipartimento Cardiotoracovascolare dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste, eccellenza mondiale e punto di riferimento per migliaia di pazienti provenienti da tutta Italia.

Alla cerimonia, oltre ad un nutrito gruppo di amici e colleghi del prof. Sinagra, era presente la moglie Cristina.

Per l’Azienda Sanitaria è intervenuto il Commissario straordinario presso la Direzione Generale dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste, dott. Antonio Poggiana.

Hanno partecipato inoltre gli assessori comunali Carlo Grilli e Giorgio Rossi, la presidente della Fondazione CRTrieste Tiziana Benussi e la marchesa Etta Carignani.

Numerose e importanti le cariche ricoperte dal prof. Sinagra: la direzione della Struttura Complessa di Cardiologia dell’Azienda Sanitaria Universitaria Intergrata di Trieste (dal 1999) e del Dipartimento Cardiotoracovascolare.

Oltre 500 le sue pubblicazioni, oltre alle frequenti e continue collaborazioni con università e centri specialistici in tutto il mondo.

Proprio di recente il Dipartimento diretto dal prof. Sinagra col suo gruppo di ricercatori ha raggiunto un risultato importante con uno studio sulla cardiomiopatia dilatatoria su soggetti giovani, grazie al quale sopravvivono l’80% dei bambini fino ai dieci anni.

“Questa è una giornata importante per un riconoscimento che va a una vita dedicata allo studio – ha detto il sindaco – un esempio brillante per i giovani medici, e per dirigere un centro di straordinario livello che rappresenta l’orgoglio per la nostra città e per tutto il nostro Paese. Grazie Gianfranco per tutto ciò che hai fatto. Un grande augurio per un futuro di ulteriori successi nel tuo lavoro in ambito nazionale e internazionale”.

Nel ringraziare per l’importante riconoscimento, il prof. Sinagra ha detto: “Sono molto grato alla città di Trieste che mi ha dato la possibilità di esprimermi e di fare quello che faccio, anche grazie ai miei collaboratori, medici, infermieri e tutti coloro che lavorano assieme a me. I riconoscimenti ci sono stati ma questo in particolare lo sento importante perchè rappresenta ‘il mio essere diventato triestino’ e che terrò molto caro per ricordare di aver contribuito e organizzato una struttura cardiologica di alto livello. Nell’ambito della sanità il Friuli Venezia Giulia è una realtà unica per logistica, organizzazione, laboratori di ricerca e di opportunità didattiche avanzate”.

Ha poi rivolto un ringraziamento alla Fondazione CRTrieste e alla presidente Benussi per aver contribuito a finanziare la struttura cardiologica con 900mila euro per importanti progetti di ricerca. Infine la dedica sul libro d’Oro degli ospiti illustri: “Alla mia generosa città di Trieste con gratutudine ed orgoglio”.

Uno speciale ringraziamento al prof. Sinagra è stato espresso dalla Marchesa Carignani “Per tutto ciò che sa dare con una generosità che non ha limiti”.

Mentre il dott. Poggiana ha elogiato la sua alta professionalità e non solo: “È riconosciuto fra i 10 migliori cardiologi al mondo, ma oltre alle sue competenze mediche eccelle ancora di più come uomo”.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi