Tamponamento tra mezzi pesanti in A4, code e disagi al traffico

Palmanova – Accumulo di mezzi pesanti e code in A4, come ogni martedì, giornata in cui sul territorio del Friuli Venezia Giulia e poi del Veneto, arrivano i tir, gli autoarticolati e i camion che partono dall’Est più lontano, Ucraina, Russia, Repubbliche Baltiche.

Un fiume di mezzi pesanti che, dopo il fermo della domenica, ripartono il lunedì mattina e dopo due giorni di viaggio arrivano sulla A4, sia dalla barriera di Trieste Lisert, sia da Tarvisio.

Quando il flusso è molto elevato, inevitabilmente si creano code a tratti e congestioni, condizione in cui il rischio tamponamento cresce.

E così è stato martedì 4 settembre, a cominciare dal primo mattino, con transiti elevati e continui stop and go.

Alle 16 e 15 si è verificato un incidente con tre mezzi pesanti coinvolti. Un tamponamento che si è verificato fra Portogruaro e Latisana, in direzione Trieste e che ha richiesto la chiusura del tratto, l’istituzione dell’uscita obbligatoria a Portogruaro e la chiusura dell’entrata in direzione Trieste.

Il ferito che era rimasto incastrato fra le lamiere è stato rapidamente soccorso e trasportato in ospedale e i mezzi incidentati sono stati spostati.

Rimossi anche altri due veicoli, un mezzo pesante e un’autovettura che si sono tamponati nella coda creatasi in seguito al primo incidente. Il secondo sinistro – un ferito lieve, anche in questo caso già soccorso – si è verificato fra San Stino di Livenza e Portogruaro sempre in direzione Trieste.

Ancora critica la situazione della viabilità: 2 i chilometri di coda in ingresso a Trieste Lisert, code per congestioni da traffico intenso fra Villesse e San Giorgio di Nogaro, code in A23 fra Udine Sud e il bivio A4/A23, code per curiosi fra San Giorgio di Nogaro e Portogruaro in direzione Venezia, code fra Sesto al Reghena e Portogruaro in A28 in direzione bivio A4, code tra San Stino di Livenza e Portogruaro in direzione Trieste

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi