Al via la nuova Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina nata dalla fusione fra Trieste e Gorizia

Trieste – Dal 1° gennaio 2020 l’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste e la parte “Isontina” dell’Azienda per l’Assistenza Sanitaria n. 2, sono confluite in un unico Ente il cui nome è “Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina” (ASUGI).

Il Piano Attuativo Locale di ASUGI è stato presentato sia a Trieste che in provincia di Gorizia, rispettivamente il 30 Dicembre 2019 a Trieste e il 9 gennaio 2020 a Monfalcone presso l’ospedale “San Giovanni di Dio” .

In entrambi gli incontri, considerato che la Conferenza dei Sindaci di ASUGI non è ancora costituita, sono stati convocati i sindaci di tutti i Comuni dell’area isontina e dell’area giuliana, che hanno espresso fiducia per il lavoro svolto e per quello che si dovrà fare.

Il Direttore Generale di ASUGI, inoltre, ha incontrato al tavolo negoziale tutte le organizzazioni sindacali ex AAS2 ed ex ASUITS. È stato sottoscritto un verbale d’intesa molto importante in cui sono stati concordati criteri e modalità di gestione delle prime fasi della fusione.

Al primo punto è stata posta la questione degli incarichi per il personale ed è stato raggiunto l’accordo di procedere da subito e con tempi definiti, in entrambe le aree, per l’attribuzione degli incarichi di funzione. L’accordo ha avuto consenso unanime.

“Il nostro impegno è quello di  garantire servizi efficienti in tutta l’ASUGI con personale motivato” ha dichiarato il Direttore Generale dott. Antonio Poggiana.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi