Arrestato al confine con 350 grammi di hashish

Trieste – I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Trieste hanno arrestato un cittadino di nazionalità afghana dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti, trovato, nei pressi di Opicina, in possesso di 350 grammi di hashish.

Nel corso dell’attività di controllo del territorio e di contrasto ai traffici illeciti, una pattuglia di Baschi Verdi ha individuato un soggetto, dai tratti somatici medio-orientali, che spesso sostava, a piedi, vicino ad una fermata dell’autobus di Opicina e lì incontrava i giovani acquirenti.

Insospettiti da tali appuntamenti, i militari si sono avvicinati all’uomo per sottoporlo agli ordinari controlli di polizia.

Dai documenti esibiti, il soggetto è risultato essere di nazionalità afghana, in Italia dallo scorso luglio, attualmente domiciliato a Trieste ed in possesso di regolare permesso di soggiorno.

La persona fermata, che ha fornito spiegazioni molto incerte sul motivo dei suoi “appuntamenti” e che si faceva sempre più reticente alle domande dei Finanzieri, è stata sottoposta ad una preliminare ispezione che consentiva di trovare, nelle sue tasche, diviso in 3 panetti, un quantitativo complessivo pari a 350 grammi di hashish.

I militari hanno, pertanto, arrestato il soggetto per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio accompagnandolo presso la Casa Circondariale di via del Coroneo, a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trieste.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi