Cade nel canale il giorno di Pasqua: ritrovato lunedì 2 aprile il corpo senza vita di una donna

Gorizia – Una donna di 79 anni è perita per annegamento in un canale nei pressi della sua abitazione a Lucinico di Gorizia.

La signora Pia Zongar era uscita di casa il giorno di Pasqua e non era più rientrata in casa. A dare l’allarme erano stati i parenti.

Le ricerche sono iniziate subito e sono proseguite l’indomani. Nella mattinata di Pasquetta alcuni passanti che camminavano nei pressi della centrale idroelettrica di Farra d’Isonzo hanno notato un corpo impigliato nella grata del canale ed hanno chiamato i carabinieri.

Sul posto è giunta una pattuglia di militari insieme ai Vigili del Fuoco, che hanno recuperato il corpo senza vita dell’anziana.

Gli accertamenti del medico legale hanno stabilito che il decesso è avvenuto nella mattina di Pasqua, per annegamento. Il corpo è stato identificato dai parenti della vittima.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, la donna sarebbe caduta accidentalmente nel canale che si trova a poca distanza dalla sua abitazione di Lucinico e poi la corrente l’ha trasportata fino alla grata della centrale di Farra.

La salma è stata messa a disposizione dell’autorità giudiziaria quindi sarà affidata ai parenti per il funerale.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi