Chiuse la Pontebbana e l’Autostrada A23 per il disinnesco di una bomba

Pontebba (Ud) – Decretata la chiusura della statale 13 Pontebbana e dell’autostrada A23, a partire dalle 10 di mercoledì 5 luglio, per effettuare il disinnesco di due bombe di aereo della Seconda guerra mondiale del peso di 1000 libbre ciascuna.

Le arterie resteranno chiuse per tutto il tempo necessario, stimato in due ore circa, per l’operazione.

Gli ordigni sono stati rinvenuti sul greto del Fella, in località Peraria, tra Chiusaforte e Resiutta.

Le operazioni programmate per il momento sono relative solo alla prima bomba, successivamente si deciderà quando disinnescare l’altra e dove far brillare tutte e due.

Per poter procedere in sicurezza alle operazioni che saranno svolte da esperti artificieri del 3° Reggimento Genio Guastatori di Udine,  è necessaria la chiusura completa dell’autostrada A23 nel tratto Amaro e Pontebba, della strada statale 13 Pontebbana dal km 180+800 al km 182+400.

Il Prefetto di Udine, con una ordinanza datata 30 giugno, ha disposto per il 5 luglio, dalle 10 e fino a fine operazioni, presumibilmente le 11.30, lo sgombero, nonché l’interdizione all’accesso e alla circolazione di persone e di veicoli di ogni tipo nei tratti di strada interessati, dell’area su un raggio di 500 metri, rientrante nel territorio dei Comuni di Chiusaforte e Resiutta, a eccezione dei veicoli di soccorso, di emergenza e di servizio del personale a vario titolo impegnato nell’attività di neutralizzazione.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi