Colpito da malore in porticciolo muore stimato chirurgo in pensione

Trieste – Un medico chirurgo di 77 anni, il professor Mariano Cherubini, è morto nel pomeriggio di venerdì 13 settembre presso il porticciolo di Barcola, sulla riviera triestina.

Il signor Cherubini ha avuto un mancamento ed è caduto in acqua nei pressi della sua imbarcazione. Immediatamente alcuni presenti si sono tuffati e lo hanno riportato a riva.

Sul posto sono giunte tempestivamente un’automedica e un’ambulanza. Nonostante i sanitari abbiano tentato a lungo di rianimarlo, per l’anziano medico non c’è stato nulla da fare.

Sul posto, oltre ai soccorsi del 118, sono intervenuti Polizia locale, carabinieri e Guardia costiera.

Mariano Cherubini, molto noto nell’ambiente medico locale e nazionale, è stato docente presso l’Università degli Studi di Trieste, dove ha tenuto corsi di Chirurgia sperimentale, Fisiopatologia chirurgica, Chirurgia geriatrica e di Semeiotica e metodologia chirurgica; è stato docente presso numerose scuole di specializzazione in Chirurgia.

Ha svolto attività assistenziali presso la Clinica Chirurgica dell’Università di Trieste ed ha raggiunto l’idoneità Primariale in Chirurgia a Roma.

Ha sviluppato un’organizzazione deospedalizzante, rivolta alla diagnosi precoce dei tumori, all’attività operatoria in Day Surgery ed al follow-up del paziente chirurgico.

È stato membro di società nazionali ed internazionali di chirurgia, tra le quali l’ISDE – Associazione Medici per l’Ambiente, ove si occupava di carcinogeni ambientali e dei loro effetti, ed il CIPUR Medicina, ove si occupava dei problemi organizzativi riferiti alle strutture sanitarie.

Era andato in pensione nel 2008, continuando attivamente l’impegno di ricerca in ambito chirurgico.
Aveva al suo attivo oltre 240 pubblicazioni, alcune facenti parte di volumi di chirurgia.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi