Lingua e cultura friulana nella visione dell’illustratore Alessando d’Osualdo

Pordenone – Giovedì 13 aprile, alle 18, l’illustratore Alessando d’Osualdo dialogherà nel foyer del Teatro con il giornalista Walter Tomada esperto e grande promotore della lingua friulana e membro del Cda di ARLEF (Agenzia regionale per la lingua friulana).

Sarà questa un’occasione di approfondimento sui  temi cardine della visione di questo artista – protagonista della mostra che si potrà visitare al teatro Verdi di Pordenone fino al 19 aprile –  quali la lingua, la cultura e la terra friulana.

Parte dell’esposizione è infatti costituita da pubblicazioni che riguardano soprattutto la storia locale, anche linguistica, una caratteristiche dell’autore per rimediare alla scarsa informazione sulla storia e sulle culture esclusive di questa terra.

Dalla nascita di una “monarchia parlamentare” iniziata prima della Magna Charta all’industria e ai jeans moderni, dalle radici della letteratura tedesca a Giulietta e Romeo: quanto sono, queste storie, debitrici al Friuli? Quante altre ce ne sono parimenti emozionanti?

Sono domande alle quali Alessandro D’Osualdo cerca di rispondere con le tavole presenti nella mostra, che comprende fumetti, illustrazioni tradizionali, virtuali, caricature, fotografie e una cinquantina fra libri e stampati.

L’esposizione di Alessando d’Osualdo è visitabile durante l’apertura del teatro in concomitanza con spettacoli ed eventi e inoltre tutti i giorni dalle 16.30 alle 19 con quattro “guide” speciali, appassionate e preparate narratrici disponibili ad accompagnare i visitatori tra le opere esposte, e a raccontare le storie che i quadri illustrano.

Per l’incontro di giovedì è consigliabile la prenotazione telefonica allo 0434 247624 oppure via mail a eventi@comunalegiuseppeverdi.it

Print Friendly, PDF & Email

Condividi