Danni da cinghiale: Coldiretti Fvg in visita con l’assessore Zannier alle aziende colpite

Udine/Gorizia – Tre tappe in altrettante aziende agricole per denunciare i danni da fauna selvatica, in primis i cinghiali.

Mercoledì 15 maggio, alle 10 alla Murgut Fabiano di Medea, alle 10.30 alla Bais Orietta di Chiopris e alle 11 alla Gregorat di Campolongo Tapogliano, la Coldiretti del Friuli Venezia Giulia, con il presidente Michele Pavan e i dirigenti provinciali, illustrerà all’assessore regionale alle Risorse agroalimentari Stefano Zannier una situazione “diventata insostenibile. Stiamo assistendo a un’escalation dei danni alle colture – le parole di Pavan –. Negli ultimi due anni, in particolare, le segnalazioni sono diventate all’ordine del giorno. Azioni di contenimento, attraverso i distretti venatori, sono state certamente portate avanti, ma oggi i coltivatori hanno bisogno di risposte e di poter dunque lavorare in tranquillità sui propri terreni”.

Senza dimenticare, prosegue Pavan, “i rischi per la sicurezza sulle strade, con l’intera cittadinanza coinvolta. Il quadro preoccupante è quello di agricoltori che non possono seminare causa devastazione da fauna selvatica, che passano le notti in bianco, che temono addirittura di dover chiudere l’azienda”.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi