Con due machete in bicicletta, fermato dalla Polizia e denunciato

Pordenone – Era in bicicletta con due machete: per questo la Polizia di Stato di Pordenone ha deferito in stato di libertà alla Procura alla Repubblica presso il Tribunale della città un cittadino ivoriano 24enne, residente a Pordenone, regolarmente soggiornante in Italia, per possesso ingiustificato di armi bianche improprie in luogo pubblico.

Nel pomeriggio del 5 aprile scorso, una pattuglia della Sezione Polizia Stradale di Pordenone, durante il servizio in autostrada, aveva notato, nella zona del raccordo autostradale Pordenone-Centro Commerciale, una persona di colore muoversi su un’area incolta adiacente alle pertinenze autostradali con atteggiamento sospetto e con in mano due arnesi che sembravano machete.

Gli agenti della Polizia Stradale hanno quindi intercettato e bloccato il giovane mentre si stava allontanando in bicicletta.

Nel corso del controllo, è risultato essere effettivamente in possesso di due machete di fabbricazione artigianale, della lunghezza di circa 80 cm, che aveva riposto in fretta in un sacchetto di plastica, all’interno del cestino anteriore della sua bicicletta.

Il ragazzo, che ha precedenti di Polizia per reati contro il patrimonio, ha riferito che il possesso dei machete, nel frattempo sequestrati, era dovuto al fatto che si stata recando a tagliare della legna.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi