Fermata una donna in A28, guidava ubriaca con 6 volte il tasso alcolico permesso

Pordenone – Nella corso della notte di mercoledì 30 ottobre una pattuglia della Sezione Polizia Stradale di Pordenone in servizio sull’autostrada A28 ha notato un veicolo che procedeva verso il casello di Portogruaro (Ve) in modo irregolare ed a velocità ridotta, con le luci non adeguate per la guida notturna.

I poliziotti hanno subito fermato il veicolo in sicurezza, nei pressi dell’area di servizio di Gruaro (Ve), al fine di evitare situazioni di pericolo.

La conducente, una 42enne cittadina italiana, in evidente stato di ebbrezza, sottoposta ad esame alcolimetrico con esito di 3,10 g/l superando di oltre 6 volte il limite consentito, è stata deferita in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria per guida sotto l’influenza dell’alcool ai sensi dell’art. 186 comma 2 lettera c).

Così ammonisce il comandante Vice Questore della Polizia di Stato dott. Gianluca Romiti: “circolare con una alcolemia cosi alta significa perdere quasi completamente la capacità di coordinamento e reazione di fronte a stimoli o sollecitazioni provenienti dal campo visivo, significa che il campo visivo si restringe particolarmente e si caratterizza da incapacità binoculare e diplopia. Se a tutto ciò aggiunge l’effetto euforizzante che l’alcol, in un primo momento provoca sulle persone, si capisce immediatamente che non vi e nulla di più pericoloso e irresponsabile di una condotta come quella repressa dai nostri agenti”.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi