Free House Brewery: a Trieste il Salone internazionale della birra artigianale 

Trieste – La tradizione birraia e il mare: le sale del Molo IV accoglieranno Free House Brewery, grande evento con espositori dall’Italia e dall’estero dedicato sia agli addetti ai lavori che al grande pubblico.

Birrifici artigianali dall’Europa e da oltreoceano si danno appuntamento a Trieste dall’11 al 15 maggio 2017 per la prima edizione del Salone Internazionale della Birra Artigianale – Free House Brewery che si terrà presso il Molo IV, negli antichi magazzini portuali restaurati all’interno del comprensorio del Porto Vecchio, per un totale di 5 giorni di degustazioni ed eventi.

Il Salone è dedicato al mondo delle birre artigianali e degli home brewers e nasce dal costante interesse del largo pubblico verso questo mondo e dalla necessità dei birrifici di far conoscere meglio la propria attività.

I paesi ospiti già confermati sono Austria, Belgio, Canada, Croazia, Danimarca, Estonia, Germania, Inghilterra, Irlanda, Repubblica Ceca, Serbia, Spagna, Stati Uniti e ovviamente Italia.

Irlanda e Stati Uniti avranno due aree speciali dove si degusteranno le loro birre immersi in un’ambientazione speciale con richiami a San Patrizio, ma anche ai classici pub irlandesi, mentre per Gli Stati Uniti largo spazio alle moltitudini di luci e colori made in USA.

Non mancheranno le anteprime e le presentazioni. A Trieste sarà presentata in anteprima nazionale la birra “Confederate” prodotto artigianale in parte ispirato al mondo del telefilm Hazzard degli anni Ottanta. L’etichetta infatti riprende la bandiera dei sudisti, ovvero le truppe guidate dal mitico Generale Lee.

La birra è senza alcun dubbi la bibita preferita degli sportivi e per tale motivo ci sarà un’area dove sarà dato spazio alle maggiori realtà triestine, dove si giocherà (in un’area sportiva attrezzata) e si parlerà di sport degustando delle buonisisme birre.

È una moda nata negli Stati Uniti e ormai è divenuta popolare anche in Italia: lo “street food”, cibo di strada, che ora viene cucinato anche da veri chef. A Trieste si potranno degustare oltre 12 cucine diverse, tutte di altissimo livello e tutte con piatti abbinati alle birre proposte all’interno del Salone.

Durante i giorni dell’evento sono previste anche diverse attività collaterali tra i quali una collaborazione con l’Accademia del Fumetto di Trieste che per due giorni vedrà una ventina di illustratori tra studenti, insegnanti e disegnatori affermati impegnati a disegnare dal vivo dei manifesti vintage ispirandosi alle pubblicità della birra del Novecento. Il ricavato dalla vendita dei manifesti andrà in beneficenza.

Su freehousebrewery.it è possibile anche acquistare un pacchetto turistico che comprende tra gli altri la visita guidata della città oltre all’ingresso al Salone.

Per ulteriori informazioni si può chiamare lo 040 977 6879 o scrivere a info@freehousebrewery.it

[Serenella Dorigo]

(Photo credits ©Nicholas Bracco – Studio7791)

Print Friendly, PDF & Email

Condividi