Friuli Venezia Giulia paradiso dei cicloturisti: gli orari dei trasporti pubblici con bici al seguito

Udine – Il Friuli Venezia Giulia offre diversi itinerari ciclabili su strade a traffico ridotto e/o ciclopiste che ben si prestano ad una vacanza sulle due ruote sia in ambiente marino che collinare e montano.

Si tratta di tinerari pianeggianti vicino al litorale, lungo il Tagliamento fino a Lignano e da Aquileia alla laguna di Grado, e di itinerari più impegnativi, sulla Pedemontana ed in Carnia.

La Regione Friuli Venezia Giulia sta realizzando sul proprio territorio la “Rete delle Ciclovie di Interesse Regionale (ReCIR)” che consiste in una rete a maglia larga di ciclovie che interessa tutto il territorio regionale e si collega alle analoghe infrastrutture degli Stati e delle regioni confinanti.

In particolare, la ReCIR è connessa con la proposta di rete ciclabile italiana denominata “Bicitalia” e con quella europea denominata “EuroVelo”.

Per promuovere un turismo lento e responsabile, lungo la Rete delle Ciclovie regionali la Regione ha disposto per i cicloturisti una serie di corse speciali dei mezzi di trasporto pubblico locale dotati di appositi spazi a bordo o di carrello portabici al seguito, in diretta connessione con alcuni tra i più significativi percorsi ciclabili della regione.

Il servizio è effettuato con autobus, treni e battelli. Il trasporto delle bici è gratuito.

I nuovi servizi sono attivi dal 14 luglio al 9 settembre 2018, il sabato e nei giorni festivi.

Le iniziative sperimentali sono finanziate dai Progetti europei Interreg V-A Italia-Austria 2014-2020 e Interreg MED 2014-2020.

Clicca sul link sotto e scarica il prospetto tratte/orari:

PDFtrasportiPubbliciPerCicloturistiEstate2018

Print Friendly, PDF & Email

Condividi