I genitori di Giulio Regeni a Roma incontrano primo ministro Gentiloni

Roma – I genitori di Giulio Regeni, il ricercatore italiano, sequestrato, torturato e ucciso a il Cairo nel 2016, si sono recati il 20 marzo in procura a Roma, accompagnati dal loro legale Alessandra Ballerini, dove hanno avuto un incontro con i procuratori Pignatone e Colaiocco che li hanno aggiornati sulle indagini e sui contenuti della minuziosa rogatoria inviata dai nostri magistrati al Cairo.

La famiglia Regeni ha incontrato anche il Presidente Gentiloni il quale ha rinnovato la sua attenzione ed il suo impegno concreto nella ricerca della verità.

“Sono stati incontri importanti anche affettivamente – hanno dichiarato Paola e Claudio Regeni – abbiamo bisogno di sapere che le istituzioni, in sinergia, continuano a combattere, al nostro fianco, questa dolorosa ed estenuante battaglia alla ricerca della verità processuale”.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi