Giro d’Italia in Friuli: l’inglese Chris Froome ha vinto la tappa dello Zoncolan

Ravascletto (Ud) – L’inglese Chris Froome ha vinto per distacco la 14ª tappa del 101° Giro d’Italia, da San Vito al Tagliamento al Monte Zoncolan, di 186 chilometri.

Il Giro è passato prima per Casarsa, Valvasone, San Martino, Ragogna. Dopo aver transitato su quasi tutta la salita della Sella Chianzutan i ciclisti sono arrivati sullo Zoncolan.

Sulla temibile salita finale il britannico stacca tutti a poco meno di quattro chilometri dal traguardo, e resistendo all’assalto di Simon Yates riesce a portare a casa una vittoria che vale doppio, per classifica e morale.

La maglia rosa è seconda con 6″ di ritardo dal capitano del Team Sky, terzo Pozzovivo a 23″. Resiste Tom Dumoulin, in quinta posizione a 37″, sesto Pinot a 42″.

Fabio Aru ha confermato il suo momento non ottimale di forma: il sardo, che si è staccato a circa 5 chilometri dalla vetta, ha perso 2’22”.

Il percorso: fino a San Daniele strade larghe e diritte. Prima di raggiungere la Carnia i ciclisti hanno scalato il Monte di Ragogna (primi 2.5 km sempre oltre il 10% fino al 16%) e la più dolce salita di Avaglio.

In seguito hanno percorso la strada per Paularo, dove inizia il Passo Duron salita molto breve e dura con tratti attorno al 18%. Dopo la discesa su Sutrio la scalata alla Sella Valcalda prima di arrivare a Ovaro dove iniziava la salita finale.

Il Monte Zoncolan è considerato la salita più dura d’Europa: 10 km al 12% di media con punte del 22%.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi