Il Consiglio delle autonomie locali si esprime all’unanimità sull’assestamento di bilancio regionale

FVG – Il Consiglio delle autonomie locali presieduto da Antonio Di Bisceglie ha espresso all’unanimità il parere sull’assestamento di bilancio regionale 2019-21, illustrato dall’assessore alle Finanze Barbara Zilli.

L’assessore Zilli, illustrando nel dettaglio le principali poste del documento, ha ricordato che si tratta di una manovra che punta a dare risposte concrete a settori strategici per lo sviluppo del Friuli Venezia Giulia, in particolare sanità, lavoro, attività produttive, agricoltura, infrastrutture e cultura.

Zilli ha evidenziato anche altre disponibilità che, pur riguardando importi meno ingenti, potranno però incidere molto sulla competitività.

Tra questi, l’art bonus regionale, misura che andrà a cumularsi a quanto già previsto dallo Stato per incentivare gli investimenti in cultura attraverso un credito di imposta (350mila euro); le risorse previste per la valorizzazione della rete museale della Carnia (100mila euro); per la Fondazione Aquileia (2 milioni); per il Fondo Diocesi (1,2 milioni); per l’acquisto dei sedimi ferroviari da destinare a piste ciclabili (1,3 milioni); di arredi per le scuole (1 milione); scuolabus (1,8 milioni); per il fondo edilizia scolastica (1 milione); per lo scorrimento del bando a favore degli investimenti per i centri minori sotto il 3mila abitanti (2 milioni) e per le attrezzature sportive (500mila euro).

Nel settore agricolo, i contributi in termini di investimenti – ha precisato Zilli – sono stati previsti per il fondo di rotazione, per i comuni montani colpiti dall’uragano Vaia, ma anche per poste più specifiche come l’acquisto di un unico macchinario che consentirà l’analisi del latte a livello regionale, il sostegno alle latterie turnarie, agli apicoltori.

Zilli ha reso noto anche che è stato incrementato con un milione di euro il fondo creato in legge di Stabilità con 3,5 milioni per il sostegno agli ex soci risparmiatori coinvolti nei crac Coopca e Cooperative Operaie.

I 15 milioni di euro derivanti dall’accordo Fedriga-Tria saranno destinati agli investimenti per spese di manutenzione straordinaria di strade, scuole, immobili e opere di prevenzione idraulica da danni atmosferici.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi