Il premier Gentiloni alla consegna della Majestic Princess: l’Italia fa sistema

Monfalcone (Go) – Il primo ministro Paolo Gentiloni nella mattinata del 30 marzo era a Monfalcone, in occasione della cerimonia di consegna della nave da crociera Majestic Princess. Il colosso del mare passerà da Fincantieri alla società armatrice, la californiana Princess Cruises, brand del Gruppo Carnival.

Paolo Gentiloni ha salutato e ringraziato i vertici della società e le maestranze che hanno reso possibile la costruzione del gigante del mare; ha quindi visitato l’interno della nave, i cui arredi sono frutto di un lavoro in gran parte artigianale.

“Questo è un pezzo delle grandi potenzialità che noi oggi abbiamo in un Paese che finalmente vede segnali importanti di ripresa economica ed anche di ripresa di fiducia – ha detto Gentiloni nel suo intervento. – Ho visto statistiche molto interessanti sulla ripresa della fiducia tra le imprese e tra i consumatori italiani. Il compito del governo è quello di incoraggiare questi segnali anche con le decisioni sulle misure che dovremo prendere nelle prossime settimane”.

Il premier ha sottolineato la capacità di collaborazione tra imprese ed istituzioni nella complessità del progetto:  siamo “un Paese che fa sistema perché riesce a fare queste grandi operazioni rispondendo alle richieste di un grande gruppo come Carnival, certamente attraverso la propria capacità, il proprio know how, la propria esperienza, ma anche attraverso le garanzie di credito offerte dallo Stato”.

“Attorno a questo gigante del mare – ha proseguito Gentiloni – c’è il lavoro di tante piccole medie imprese italiane di straordinaria qualità, perché dietro la qualità dei dettagli di una grande nave come la Majestic Princess ci sono capacità artigianali e tecnologiche che affondano le proprie radici nel nostro territorio, nella nostra cultura”.

“C’è la qualità italiana in molti di questi dettagli – ha osservato il premier – e noi dobbiamo essere riconoscenti a Fincantieri per il fatto che in questi enormi progetti si coinvolgono centinaia e addirittura migliaia di piccole e medie imprese. Imprese italiane che puntano sulla qualità ed è proprio questa che è in grado di stare sul mercato. È un discorso di particolare interesse in un momento internazionalecome quello che stiamo vivendo”.

La “Majestic Princess” è la terza unità della classe Royal Princess, costruita per Princess Cruises, ed è la prima nave da crociera Fincantieri ad operare per il mercato cinese. Anche l’allestimento ha tenuto conto dei gusti della clientela orientale.

La “Majestic Princess” ha una stazza che supera le 143 mila tonnellate, una lunghezza di 330 metri, una larghezza di quasi 39, può ospitare oltre 3.500 passeggeri e più di 1000 membri d’equipaggio, con una velocità di crociera di 22 nodi.

La nave ora si dirige alla volta di Trieste, dove sosterà alla Stazione Marittima fino a domani venerdì 31 marzo. Alle 17 di venerdì partirà, con un’altra cerimonia in grande stile, la crociera inaugurale “Maiden Majestic Preview”, che si concluderà a Civitavecchia. Una grande novità pirotecnica, mai vista in città, saluterà la partenza della “Majestic Princess”.

Il viaggio inaugurale della “Majestic Princess” avverrà a 50 anni di distanza dal quel 1967 che vide partire da Trieste la Motonave “Italia”, che si può considerare la prima “Princess” del mare, capace di dare avvio alla storia e all’evoluzione delle crociere nazionali ed internazionali.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi