La magia dei Simple Minds incanta Udine: “È solo un po’ di pioggia, non ti preoccupare…”

Udine – “È solo un po’ di pioggia, non ti preoccupare…”. Ha esordito così Jim Kerr, il carismatico leader dei Simple Minds, salendo sul palco del concerto in piazza Castello a Udine nella serata del 10 luglio.

Non sono bastate le previste condizioni avverse del tempo a fermare i fans della band scozzese che ha incantato Udine con i suoi successi manifesto della new wave anni ’80.

Sotto una pioggia incessante Jim e compagni hanno infiammato gli animi di un pubblico non solo di nostalgici ma anche da giovani che hanno cantato i grandi successi della band scozzese che è il simbolo di un periodo di grande creatività della musica new wave.

La band, che prende il nome da una nota canzone di David Bowie e si è formata a Glasgow nel ’77, è ad oggi ancora attiva ed ha letteralmente incantato e coinvolto il pubblico con i suoi  brani culto dalle melodie ritmate come la celeberrima Don’t You (forget about me) o New Gold Dream a quelle più dolci di Let There be love per chiudere in bellezza con la meravigliosa Alive And kicking.

Senza dimenticare gli ultimi singoli come Magic tratto dal nuovo album Walk between worlds e naturalmente il manifesto del loro impegno politico ovvero Mandela Day, dedicata alla figura leggendaria del leader sudafricano.

Non è stato soltanto un tuffo nel passato dunque ma un perfetto show dove, nonostante le condizioni meteo non ideali, il frontman Kerr ha intrattenuto il suo pubblico dando sfoggio di un eccellente italiano con battute simpatiche nella nostra lingua ed un repertorio da pelle d’oca grazie anche ad una band quasi esclusivamente femminile, dall’innegabile talento.

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi