Liberate sei cicogne all’oasi di Fagagna “battezzate” dai bambini. Le foto

Fagagna (Ud) – Domenica 25 marzo sono state liberate 6 cicogne all’oasi dei Quadris a Fagagna (Ud), poi anche due aironi cenerini e vari uccellini di taglia piccola.

L’Oasi dei Quadris, costituita da una trentina di stagni contornati da una fitta vegetazione, di forma regolare (“quadris”), ricavati dall’escavazione della torba, avvenuta per circa due secoli fino alla metà del Novecento, è oggi la sede dei progetti di reintroduzione della cicogna bianca e di tutela dell’ibis eremita.

All’entrata, gratis, dell’oasi, i bambini potevano scrivere un nome a loro scelta, estratto poi a sorte, per battezzare le 6 cicogne che sono state fatte volare attorno alle 10,30.

Molte famiglie e tanti bambini a questo evento, tutte entusiaste della bella giornata e della presenza libera di cicogne, ibis nero, aironi cenerini, cavalli e oche, poi anche un piccolo acquario e uno specchio d’acqua con varie specie di papere.

Attivo anche un punto ristoro con vari menù come pizza , gnocchi, pollo, patate fritte, panini e bibite.

Il sole primaverile e il cielo azzurro terso hanno consentito al pubblico e ai volontari dell’oasi, la miglior condizione per godere l’evento, con terreno asciutto, assenza di vento e temperature attorno ai 10\12°.

Ecco la lista dei 6 nomi scelti collegati ai nomi dei bambini abbinati al numero dell’oasi: FA018 – Leo (Raffaella Galluzzo). FA019 – Claudia (Claudio Fonsatti). FA022 – Gertrude (Giulia Falco). FA023 – Anna (Nora Burgaretta). Fa 095 – Filippo (Tommaso Rossi). FA 096 – Vegeta (Matteo Degano).

I sei bimbi hanno potuto accarezzare le “loro” cicogne prima del volo nella libera vita.

(Testo e foto di Stefano Savini, tutti i diritti riservati)

Print Friendly, PDF & Email

Condividi