Dopo la lite furibonda violenze e minacce alla Polizia. Arrestato un ventenne

Cordenons (PN) – La Polizia di Stato della Questura di Pordenone ha denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pordenone S.E., di anni 20, proveniente da Gardone Riviera (BS) resosi responsabile di violenza e minaccia a pubblico ufficiale e rifiuto d’indicazione delle proprie generalità.

Verso le ore 23.30 del 28 febbraio, personale della Polizia di Stato è intervenuto a Cordenons presso un pubblico esercizio di quel centro a seguito di una violenta lite, scaturita per motivi di gelosia, tra una giovane coppia di ragazzi.

Alla vista degli agenti della pattuglia, il giovane prima ha cercato di eludere il controllo allontanandosi e poi ha opposto una viva resistenza con calci e spintoni rifiutandosi di fornire le proprie generalità.

La Polizia ha accompagnato il ragazzo in Questura dove è stato identificato e denunciato in stato di libertà, per la violazione degli artt. 336, 337, e 651 del Codice Penale.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi