Nuovi partner, nuove maglie e nuova edizione del mega torneo di minirugby per la Udine Fvg

Udine – Una triplice presentazione ieri mattina nella Sala del Gonfalone di Palazzo d’Aronco, sede del Comune di Udine. In primis il sipario si è alzato sulla 27esima edizione del Torneo Internazionale di Minirugby “Città di Udine”. Quindi si è passati a presentare due importanti partnership, quella con l’ASSOCIAZIONE LUCA Onlus e con il Centro Fisioterapico Movita. Entrambe le realtà sono ora anche sponsor di maglia della Rugby Udine Fvg. 
Erano presenti alla conferenza stampa l’assessore allo sport Paolo Pizzocaro per l’Amministrazione Comunale di Udine, Alessandro Talotti in rappresentanza del Coni Fvg, Barbara Gobbo, responsabile del settore Minirugby della Rugby Udine Fvg, Andrea Muraro per l’Associazione Luca Onlus, Stefania Bernardis titolare del Movita Udine (nella foto in primo piano), e Massimo Ferrarin, presidente della Rugby Udine Fvg.
Il “Città di Udine”, aperto alla partecipazione delle categorie Under 6, 8, 10 e 12, cioè piccoli atleti dai 4 ai 12 anni, si disputerà nella nuova cittadella del rugby in Viale XXV Aprile a Udine domenica 7 aprile. Nel ricordo di due giovanissimi rugbysti prematuramente scomparsi la manifestazione, da sette edizioni, porta con sé anche il settimo “Memorial Leo & Ricky”.
Sui campi della struttura verranno allestiti otto “mini rettangoli” per far giocare oltre 600 bambini di età compresa tra i 4 e gli 11 anni, in rappresentanza di 45 squadre e 10 club italiani, austriaci e sloveni.
Più di 100 saranno i volontari impegnati che presteranno la loro opera nell’imponente macchina organizzativa; almeno 2000 le persone che faranno da cornice alle 150 partite di una manifestazione che ha ormai una storicità consolidata ed una reputazione importante nel mondo della pallovale giovanile italiana.
Quest’anno ad impreziosire il torneo ci sarà il coinvolgimento degli Alpini della sezione “Udine Est”, che organizzeranno la mensa per tutti gli atleti presenti.
Al mattino verranno disputate le partite dei gironi di qualificazione, nel pomeriggio tutte le finali dal 16esimo al primo posto per tutte le categorie. Saranno premiate le prime 3 classificate ed ogni giocatore riceverà in dono un ricordo della manifestazione.
I partecipanti potranno anche sostenere l’Associazione Luca Onlus, sodalizio nato nel 1999 per volontà di due genitori che insieme al loro figlio avevano affrontato la terribile battaglia contro il cancro. L’Associzione persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale e svolge la propria attività nel territorio della regione Friuli-Venezia-Giulia nel campo delle malattie maligne dei bambini, in particolare tumori e leucemie infantili.
Che cosa realizza l’Associazione Luca Onlus?
L’ “Associazione Luca” fornisce assistenza alle famiglie nella gestione dell’iter burocratico per l’accertamento dell’invalidità civile del minore affetto da handicap dovuto dalla malattia oncologica.
Fornisce assistenza logistica per quelle famiglie che provengono da altre regioni d’Italia o da stati esteri, per i trasferimenti verso i centri di cura regionali.
Offre aiuto economico durante i primi mesi della malattia che solitamente sono i più difficili e che richiedono necessariamente che uno dei due genitori debba assentarsi dal lavoro per lunghi periodi facendo venire a mancare una parte del reddito familiare in un momento in cui paradossalmente le spese aumentano.
Inoltre fornisce un supporto psicologico con personale dedicato che sostiene i piccoli pazienti ed i familiari durante la malattia. 
Per ulteriori informazioni: www.associazioneluca.it
Infine c’è stata quindi la presentazione della nuova maglia della Rugby Udine Fvg, il club che organizza il “Città di Udine”, la cui prima squadra milita in serie A.
La nuova divisa di gioco del First XV è double face: bianca con il logo dell’Associazione Luca Onlus e arancione con quello del Centro Fisioterapico Movita di Udine, la struttura che si è presa a cuore il condizionamento ed il ricondizionamento post infortunio degli atleti bianconeri. 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi