Perturbazione d’inizio aprile, oltre 2 cm di pioggia sulle Prealpi. Pericolo valanghe in montagna

Palmanova – Gli accumuli di pioggia dall’inizio della perturbazione che ha colpito la nostra regione fra mercoledì 4 aprile e giovedì 5 sono arrivati ad oltre 272 mm sulle Prealpi Carniche occidentali, superando i 200 mm in varie località della Val Cellina, fra i 100 ed i 200 mm in Carnia. Valori inferiori si sono registrati su Alpi e Prealpi Giulie (tra 40 e 90 mm). Lo fa sapere in una nota la Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia.

Gli apporti di neve fresca hanno costituito uno strato di 50/60 cm oltre i 1500/1700 m. Il vento da sud-est nella notte ha raggiunto i 125 km/h sulle vette delle Prealpi Carniche, 80 km/h sulla costa. Il Bollettino regionale valanghe segnala pericolo valanghe “forte” sulle Alpi e Prealpi Carniche occidentali e Pericolo “marcato” anche su Alpi, Prealpi Giulie e Prealpi Carniche orientali.

Il maltempo permane nelle prossime ore su tutta la regione con attenuazione progressiva. Attese ancora piogge in genere abbondanti e  distribuite su tutte le zone fino al primo pomeriggio in attenuazione nel pomeriggio e deboli in serata. I cumulati attesi fino alla serata del 5 aprile sono dell’ordine di 30/60 mm circa, con nevicate abbondanti oltre i 1200/1400 m circa, localmente possibili anche a quote un po’ più basse. Non sono attese raffiche di vento forte. Rimarranno possibili delle deboli piogge sparse anche nella giornata di domani sabato.

Chiusi i guadi di Murlis e Rauscedo. Alcune frane sulla viabilità per Sauris e sulla SS52 Carnica, ora risolte.

Nessuna segnalazione importante per il livello dei fiumi e per gli invasi.

L’alta marea e il picco registrato a Grado alle ore 22.30 di mercoledì 4 aprile, di 1.20 m., non ha provocato situazioni di disagio in città. nessuna segnalazione particolare dalle zone costiere per problemi di mareggiate.

Sono una trentina i volontari sul territorio in corso d’evento in monitoraggio e per interventi su viabilità.

La Protezione civile del Friuli Venezia Giulia aveva diramato un allerta meteo di colore giallo per criticità idrogeologica e di criticità idraulica sulla regione valevole a partire dalle ore 12 di giovedì 4 aprile alle ore 12 di venerdì 5 aprile.

La situazione meteo

Su pianura e costa è previsto cielo prevalentemente coperto ed ancora piogge, localmente abbondanti, nella giornata di giovedì 5 aprile. Vento moderato da Sud Ovest. Ancora neve in montagna alle quote superiori ai 1400 metri.

Nel corso della mattinata di venerdì le piogge saranno più moderate e si attenueranno nel pomeriggio.

Per sabato sono previste schiarite, più ampie in pianura.

Temperature decisamente più fresche rispetto alla media stagionale.

________________________________________

(Foto di Hans Braxmeier da Pixabay)

Print Friendly, PDF & Email

Condividi