Pordenone, controlli droga: ritrovato e sequestrato mezzo chilo di marijuana

Pordenone – Mezzo chilo di marijuana complessivamente ritrovato e sequestrato ed un deferimento al Tribunale per i Minorenni di Trieste di un 17enne di nazionalità marocchina per spaccio di sostanze stupefacenti (gr. 16.8 di marijuana).

È questo il bilancio del controllo straordinario del territorio eseguito dalla Polizia di Stato di Pordenone nelle giornate del 30, 31 marzo e 1° aprile con l’impiego di equipaggi del “Reparto Prevenzione Crimine Veneto” di Padova e di ulteriori equipaggi della Questura di Pordenone.

L’attività straordinaria di controllo del territorio in ambito provinciale, che si è aggiunta a quella assicurata dalle pattuglie della “Squadra Volante”, è stata effettuata con finalità di prevenzione ed allo scopo di contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, l’immigrazione clandestina ed i reati contro il patrimonio, con particolare riferimento ai furti in abitazione ed in danno delle attività commerciali.

I servizi, coordinati dal Dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, sono stati attuati nel capoluogo ed in vari comuni della provincia (Aviano, Sacile, Budoia, Fontanafredda, Porcia, Roveredo in Piano, Cordenons e Fiume Veneto)

Sono stati controllati complessivamente: 135 persone 101 veicoli e 4 pubblici esercizi.

Al complesso dei servizi ha partecipato anche personale della sezione antidroga della Squadra Mobile di Pordenone con l’ausilio di  unità cinofile della Questura di Padova.

In particolare  grazie al fiuto del cane “Kamikaze”, è stato rinvenuto e sequestrato in Aviano (PN) lungo i binari della linea ferroviaria un involucro contenente gr. 465 di marijuana.

Inoltre, presso il parcheggio di via Oberdan un minorenne a seguito di perquisizione personale è stato trovato in possesso di gr. 16,8 di marijuana.

Anche nella mattinata odierna, sono stati rinvenuti in Pordenone, presso il parcheggio di via Oberdan, gr. 26 di marijuana.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi