Precipita col parapendio e si impiglia in un albero, salvato dal Soccorso alpino

Forni Avoltri (Ud) – Un parapendista di 28 anni, di Roma, T.F. le sue iniziali, è precipitato nelle prime ore del mattino del 17 agosto con il parapendio nei boschi sopra Forni Avoltri ed è stato recuperato incolume dalle squadre del soccorso alpino del Cnsas.

Il giovane era partito dal Monte Chiadin, in località Pierabech. È precipitato poco dopo, rimanendo impigliato con la vela su una pianta di faggio, sospeso a una ventina di metri da terra.

Sono stati alcuni abitanti di Forni Avoltri, tra cui un tecnico Cnsas del luogo, a notarlo precipitare intorno alle 8 del mattino e hanno lanciato l’allarme.

Il recupero è stato faticoso per evitare che il ragazzo precipitasse dagli esili rami dell’albero o che rimanesse incastrato l’elicottero della centrale operativa di Udine.

Verificate le buone condizioni del giovane, i soccorritori, dieci uomini del Cnsas di Forni Avoltri e della Guardia di Finanza di Tolmezzo, lo hanno recuperato risalendo l’albero per poi calarlo con l’aiuto delle corde. Il giovane è stato riaccompagnato a valle dopo un’ora di cammino nel bosco.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi