Precipita in zona impervia e muore cacciatore sul monte Fara

Pordenone – È stato trovato senza vita, attorno all’una della notte tra il 24 e il 25 dicembre, un cacciatore di Maniago (Pn), Gabriele Pascotto, di 36 anni, di Maniago, dove gestiva un’attività di vendita di coltelli.

Era stato dato per disperso da domenica 24 dicembre sul monte Fara, alle spalle di Montereale Valcellina. Dell’uomo si erano perse le tracce dopo che era partito per una battuta di caccia.

L’allarme era scattato in serata da parte dei familiari. La sua morte è stata causata da una caduta da un’altezza di un centinaio di metri.

Il suo corpo, infatti, è stato trovato in un crepaccio a circa 1.200 metri di quota.

Secondo i tecnici del Soccorso Alpino di Maniago, l’uomo potrebbe essere scivolato e dunque precipitato, in una zona impervia e ghiacciata.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi