Ritorna dopo il grande successo “Tra parentesi” la vera storia di un’impensabile liberazione alla Sala Bartoli del Rossetti

Trieste – Dopo il successo straordinario raccolto a inizio stagione e in tournée ritorna dal 15 al 24 maggio alla Sala Bartoli “Tra parentesi” la vera storia di un’impensabile liberazione”. La produzione del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia propone un interessante racconto sulla storia della rivoluzione basagliana attraverso la testimonianza di Massimo Cirri e Peppe Dell’Acqua interpreti e autori dello spettacolo, diretti da Erika Rossi.

Trieste e poi Milano, Torino, Ferrara, Udine, Codroipo, Cervignano tutti i teatri della tournée hanno accolto con il “tutto esaurito” lo spettacolo “Tra parentesi” la vera storia di un’impensabile liberazione”, concepito, scritto e portato in scena da Massimo Cirri e Peppe Dell’Acqua: due figure che possiedono un punto di vista privilegiato sul tema della Legge Basaglia, della sua approvazione, di cui ricorreva nel 2018 il quarantennale, su una rivoluzione fondamentale per tutti ma tanto più significativa nella regione e nella città dove è nata.

Lo spettacolo, prodotto dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia e diretto da Erika Rossi, talentuosa cineasta e regista triestina, ha iniziato la sua avventura a ottobre alla Sala Bartoli e la richiesta e l’attenzione suscitate sono state tali che è sembrato naturale riproporre delle nuove repliche in chiusura di stagione.
Ecco allora la nuova programmazione: dal 15 al 24 maggio sempre alle ore 21, con una sospensione nelle serate del 18 e 19 maggio.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi