Rubati farmaci per 300mila euro all’ospedale Maggiore di Trieste

Trieste – Farmaci antitumorali per un valore di circa 300 mila euro sono stati rubati nella farmacia dell’Ospedale Maggiore di Trieste. Il furto – rende noto l’Azienda sanitaria universitaria integrata di Trieste – è stato scoperto la mattina del 26 giugno.

Sul posto le forze dell’ordine, che hanno avviato le indagini. È in corso – fa sapere l’AsuiTs – l’identificazione della tipologia di farmaci antiblastici sottratti per effettuare i necessari approvvigionamenti per garantire la normale erogazione delle terapie. Sono inoltre state adottate le misure necessarie per assicurare la continuità delle cure.

Un furto di farmaci antiblastici era stato registrato anche lo scorso febbraio, a seguito del quale l’AsuiTs – ricorda la nota – ha rinforzato la porta di ingresso e attivato 20 telecamere nella struttura.

In aggiunta a queste misure, sarà da subito in servizio – annuncia l’azienda – una guardia giurata in attesa che si concluda l’installazione del sistema antifurto già presente in molte sedi di AsuiTs.

(foto: pixabay)
Print Friendly, PDF & Email

Condividi