Area ex Fiera di Trieste venduta ad un gruppo austriaco per 12 milioni di euro

Trieste – Il comprensorio dell’ex Fiera di Trieste è stato venduto per 12 milioni di euro: ne dà notizia un comunicato del Comune.

L’acquirente è un gruppo austriaco. L’offerta è risultata maggiore rispetto alla base d’asta, che era pari a 10 milioni e 300 mila euro.

“Grazie agli uffici comunali diretti dal dott. Walter Cossutta per aver realizzato un risultato economicamente importante per la gestione economica del Comune di Trieste, un’operazione non scontata, considerata la difficoltà tecnico amministrativa così complessa”.

Questo il commento dell’assessore comunale allo Sviluppo economico e Partecipate Maurizio Bucci.

Soddisfazione è stata espressa pure da Lorenzo Giorgi, assessore al commercio con delega al patrimonio: “La cessione della Fiera di Trieste ci permetterà di pagare i debiti che aveva l’ente fiera, quindi non andranno sul groppone del Comune nè (soprattutto) dei cittadini triestini” ha affermato Giorgi, che su Facebook ha così commentato: “Nessuno se l’aspettava ed invece ci siamo riusciti; la Fiera di Trieste è stata venduta e, presto, il degrado e l’abbandono dell’area sarà solo un ricordo”.

Sempre sul popolare Social Network lo stesso Giorgi, rispondendo ad un cittadino che chiedeva se sul posto si sarebbe costruito l’ennesimo centro commerciale, ha postato il documento con la destinazione d’uso dell’area.

Nella delibera si legge che l’area del compendio “Fiera di Trieste” è stata inserita nel gruppo delle “Aree della grande trasformazione”.

I possibili usi degli spazi potranno essere l’edilizia residenziale, quella turistica (hotel, residence), il commercio al dettaglio, l’artigianato di servizio. Potrà inoltre essere usata per fini direzionali e per posteggi.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi